» Appennino Bolognese - Bologna - Cronaca

I Carabinieri di Castel d’Aiano sequestrano un’azienda agricola

Condividi su Google+

Il provvedimento, emesso dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bologna, dott.ssa Francesca Zavaglia, nasce da un’informativa dei Carabinieri, coordinati dal Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bologna, dott.ssa Gabriella Tavano, nel corso di un’ispezione alle aziende agricole dell’Alta Valle del Reno. Tra le ditte controllate dai Carabinieri della Stazione di Castel d’Aiano, coadiuvati dai colleghi del NAS di Bologna e dal personale del Servizio Intercomunale di Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese, dell’Arpa – Distretto Territoriale di Montagna e del Servizio Veterinario AUSL di Bologna, ne era stata sorpresa una che non rispettava la normativa ambientale in materia di smaltimento dei rifiuti, anche pericolosi (letami e liquami zootecnici, batterie al piombo fuori uso e lubrificanti esausti) che venivano dispersi nel terreno circostante e nel Torrente Gea.

L’amministratore unico dell’azienda in questione, 42enne e il suo procuratore speciale, 48enne, italiani, sono stati denunciati in concorso per aver violato le norme in materia ambientale – Decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e in materia di abusi edilizi.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2019
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 13 query in 0,571 secondi •