» Politica - Sassuolo

Severi (FI): “Casa Serena sparita dalle priorità. Il sindaco Pistoni si arrampica sugli specchi”

Condividi su Google+

“La risposta  a mezzo stampa con cui il sindaco Claudio Pistoni ha tentato di nascondere il nulla di fatto dell’amministrazione PD sul progetto della nuova Casa Serena, conferma che denunciando l’immobilismo della giunta abbiamo colpito un nervo scoperto. Se da un lato la nuova Casa Serena è sempre più nascosta nelle pieghe di un bilancio che prima la poneva in primo piano, dall’altro è completamente sparita sia dai risultati che questa giunta doveva ottenere in cinque anni di governo della città, sia dalle priorità”. Così il Capogruppo di Forza Italia Claudia Severi.

“Uno degli obiettivi più importanti di mandato oggi salta da una pagina all’altra del Bilancio. Nel triennale 2014-17 per l’opera in project financing, con partenza dei lavori nel 2017, erano  previsti 14 milioni di euro, scesi nel 2018 a 7 milioni di euro, mentre nel 2019 dall’elenco la voce è  stata azzerata, per poi ricomparire nel libro dei sogni e nemmeno in termini concreti, tanto è che nella variante specifica al PSC, in corso di attuazione,  nulla si aggiorna sulla destinazione dell’area di risulta  della vecchia Casa Serena.  Le parole sono parole, i fatti sono davanti agli occhi di tutti. E ‘ di evidenza palmare che ad oggi casa Serena sia solo  sulla carta,  ferma a cinque anni fa, mentre cresce il bisogno di posti letto e gli ospiti sono in una struttura obsoleta, dagli infissi all’impianto idrico, carente sotto il profilo dell’antisismica. Una struttura per la quale si continuano a spendere  costantemente tantissimi soldi pubblici per rincorrere  la manutenzione. A poco valgono le ultime promesse da campagna elettorale che puntano a nascondersi dietro ad una ipotetica presentazione del bando (mentre stanno verificando la possibilità che venga realizzato…), prima della fine del mandato. E’ tardi per recuperare cinque anni di immobilismo. E’ tardi per rendersi credibili. Anche perché prima di criticare la precedente giunta il sindaco avrebbe dovuto ricordare che all’interno della sua attuale giunta c’è chi, dai banchi dell’opposizione, chiedeva ogni giorno all’amministrazione, di cui mi onoro di avere fatto parte, se e quando la nuova Casa Serena avrebbe posato la prima pietra”.

“Oggi, dopo cinque anni, gli amministratori PD che avrebbero dovuto rispondere alla loro stessa domanda, sono fermi al 2013, sostanzialmente a dove li avevamo lasciati noi. E a nemmeno sei mesi dalle nuove elezioni il sindaco, su Casa Serena, si presenta  a mani vuote davanti alla città. Questa è l’unica realtà che i sassolesi vedono. Capiamo che  il PD faccia fatica a metabolizzare il fatto di avere lasciato al palo i progetti per la città che aveva promesso, ma non è sparando sulla precedente amministrazione che dopo 5 anni potrà sperare di recuperare credibilità. La nuova Casa Serena dovrà ritornare ad essere davvero priorità, qualsiasi sia la maggioranza che uscirà dalle urne il prossimo maggio. Sassuolo non meriterebbe altri 5 anni gettati al vento”, conclude Severi.

 




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2019
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 13 query in 0,834 secondi •