» Sassuolo

Sassuolo e distretto ceramico, FIARC-Confesercenti: “Forte preoccupazione tra gli agenti di commercio”

Condividi su Google+

C’è l’abrogazione della scheda carburante e la necessità dell’introduzione della fattura elettronica. Ma ci sono anche le novità introdotte dal fisco verso la categoria, le clausole contrattuali dei mandati di agenzia e le problematiche previdenziali targate Enasarco. Questi i problemi che agitano gli agenti di commercio e finiti sotto la lente in occasione dell’incontro, molto partecipato che FIARC-Confesercenti Modena – sigla che rappresenta la categoria – ha organizzato per l’area del Distretto ceramico, la sera di lunedì 11 giugno presso l’Hotel Michelangelo di Sassuolo.

Di fronte a una numerosa e attenta platea di operatori, dirigenti e consulenti FIARC, hanno cercato di fare il punto sull’attuale situazione normativa, illustrando le principali novità introdotte per il settore, tra richieste di delucidazioni ulteriori e qualche preoccupazione.

“Salvo auspicati cambiamenti che stiamo chiedendo con insistenza al neo insediato Governo – fa sapere Vanni Fregni, presidente provinciale della FIARC Confesercenti Modena – dal 1° luglio entrerà in vigore la norma, prevista dalla Legge di Bilancio 2018, che abolisce la scheda carburante e introduce la fattura elettronica obbligatoria per la cessione di carburanti. In considerazione del fatto che la spesa per l’acquisto di benzina e gasolio, è una delle voci di costo deducibile più importanti per gli agenti di commercio e che la maggior parte degli impianti di distribuzione di carburanti non è ancora adeguatamente preparata e attrezzata a questa rilevante innovazione tecnologica che interessa milioni di imprese piccole e grandi, la forte preoccupazione manifestata dai presenti al nostro convegno, la maggioranza del distretto di Sassuolo, è del tutto normale e giustificata. Condividiamo lo spirito della norma introdotta che tende a garantire la tracciabilità dei pagamenti e contrastare l’evasione fiscale anche in questo ambito. Chiediamo però che sia concessa la proroga dell’entrata in vigore di questo provvedimento almeno fino al mese di gennaio 2019 per consentire ai distributori stradali la necessaria operatività e per evitare le inevitabili criticità e i danni economici alla nostra categoria”.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 13 query in 0,263 secondi •