» Bassa reggiana - Scuola - Sociale

Un senso nel tempo: a Poviglio si presenta in anteprima il volume che racconta la storia dei Servizi Educativi della Bassa Reggiana

Condividi su Google+

Lunedì 14 maggio alle ore 18, all’interno della Scuola dell’Infanzia comunale di Poviglio La Ginestra Alexia Salati e Cristian Fabbi presenteranno, alla presenza del Sindaco e Presidente dell’Unione dei Comuni Bassa Reggiana Giammaria Manghi, il libro Un senso nel tempo, in uscita a settembre per la casa editrice Libre.

Un senso nel tempo. I servizi educativi nella Bassa Reggiana, identità di un progetto educativo

Il libro, che sarà presentato in anteprima in occasione della Settimana dell’infanzia organizzata a Poviglio dal 12 al 20 maggio 2018, racconta la storia dei Servizi Educativi nella Bassa Reggiana, a partire dall’Ottocento arrivando ai giorni nostri.

Attraverso interviste, testimonianze, racconti scritti e orali l’autrice ha raccolto e raccontato le vicende e le figure che hanno costruito nel tempo l’esperienza educativa che oggi è un modello anche al di fuori dei confini nazionali.
Dalle prime testimonianze di “asilo” Ottocentesco – secolo in cui si consolidano e diffondono le prime esperienze moderne in ambito pedagogico -, attraversando i movimenti femminili degli anni Settanta, per arrivare alle numerose delegazioni che ogni anno visitano i nidi e le scuole dell’infanzia della Bassa Reggiana, il racconto si snoda offrendo una visione che è insieme generale e particolare.
Il contributo di Cristian Fabbi poi, da molto tempo partecipe a diversi livelli dei Servizi Educativi nella Bassa Reggiana, contribuisce a fornire una chiave di lettura di questo percorso unico e originale.

Il racconto della particolare sensibilità che il territorio della Bassa Reggiana ha sviluppato per l’ambito educativo procederà attraverso diversi piani: quello nazionale e regionale, illustrati in particolare dai contesti socio economici delle varie epoche e dai passaggi normativi che hanno caratterizzato l’evoluzione del sistema educativo; quello locale caratterizzato dalle scelte effettuate a livello provinciale e dagli otto Comuni della Bassa Reggiana (Brescello, Boretto, Gualtieri, Guastalla, Luzzara, Novellara, Poviglio e Reggiolo) che hanno, col tempo, sviluppato e strutturato una visione propria e identitaria del fare educazione.

Gli autori

Alexia Salati
Laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna, è giornalista pubblicista e lavora da oltre dieci anni nel campo della comunicazione.

Cristian Fabbi
Laureato in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni all’Università di Bologna. È stato direttore dell’Azienda Speciale Bassa Reggiana ed è direttore di Progettinfanzia.
Dal maggio 2016 è Esperto dell’International Bureau of Education di UNESCO per le politiche alla Prima Infanzia (Early Childhood care and Education).

Da Un senso nel tempo:

“Il percorso della Bassa Reggiana sui servizi per la prima infanzia ha radici lontane, ma è fatto di donne e uomini che hanno intuito la necessità di mettere al centro bambine e bambini coi loro diritti. Persone che hanno colto l’importanza di accudire e proteggere, ma nella crescente consapevolezza – data dall’esperienza oltre che dalle osservazioni teoriche che dall’Ottocento si moltiplicarono non solo in Europa – della necessità di partecipare attivamente al rafforzamento della cultura dell’infanzia”.

 




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 14 query in 1,069 secondi •