» Reggio Emilia

A Bibbiano e Cadelbosco Sopra due appuntamenti con la grande tragedia shakespeariana

Condividi su Google+

Mercoledì 18 aprile (ore 21) al Teatro Metropolis di Bibbiano (RE) e venerdì 20 (ore 21) presso L’Altro Teatro di Cadelbosco di Sopra (RE) andrà in scena lo spettacolo Macbeth – Tu che sarai re.

La tragedia di William Shakespeare sarà messa in scena dalla compagnia Teatro If che nel novembre della scorsa stagione teatrale si è fatta conoscere con l’allestimento di un altro grande classico del teatro, la commedia Molto rumore per nulla,  rappresentata presso il Teatro Comunale di Carpi, registrando un successo di pubblico.

Lo spettacolo, patrocinato dai Comuni di Carpi, Modena, Fiorano e Vezzano sul Crostolo, e prodotto in collaborazione con il Teatro Comunale di Carpi, l’Arci di Reggio Emilia e L’Associazione Le Rane di Castelnovo di Sotto, vedrà alla regia e nel ruolo del protagonista Alex Sassatelli, attore e regista formatosi presso il Teatro Stabile di Genova.

Il cast, formato da attori professionisti di grande esperienza, sarà affiancato da ben 40 comparse che da settembre stanno svolgendo un laboratorio gratuito e aperto a tutti volto alla preparazione delle scene corali. Inserire persone del territorio all’interno di una messa in scena al fianco di professionisti dello spettacolo è ormai una prassi consolidata del regista, che crede che per avvicinare le persone al teatro non ci sia modo migliore che coinvolgerli attivamente in uno spettacolo teatrale.

Macbeth è una tragedia segnata dagli opposti, dalla netta dualità presente in ogni cosa: “Il bello è brutto, il brutto è bello”. La dicomia e lo stravolgimento di ciò che è in quello che non è sono il fondamentale incipit della tragedia, da cui scaturisce il rovescio dell’armonia, il caos, la disgregazione. Macbeth funge da tramite, divenendo l’elemento necessario alla trasformazione.

All’inizio della tragedia il protagonista è un uomo leale che ha dato prova del suo valore in battaglia, e per le sue azioni  è destinato a ricevere dalle mani del re titoli migliori di quelli che possiede. Tuttavia l’inaspettata profezia delle Fatidiche Sorelle, le tre streghe, instilla in lui il cieco seme dell’avidità di potere: la nobiltà di quest’uomo retto si guasta, a causa del desiderio della corona. Macbeth teme profondamente i pensieri cui lo spinge la propria ambizione, ma non riesce a sottrarvisi, poiché alla sua brama si unisce quella della moglie che lo sprona e lo conduce all’inevitabile assassinio. Lady Macbeth rende concreto ciò che prima era desiderio inconsistente, tramuta il pensiero in azione. Da qui inizia la tragedia di Macbeth.

Attori, coreografie, un’importante colonnna sonora e la meravigliosa poesia del testo shakesperiano sono gli ingredienti di una tragedia che ci permette ancora una volta di avere compassione e comprensione della natura umana, figlia del desiderio che può generare mostri o amore.

 

Prevendite:

Per la replica di Bibbiano: Biblioteca Comunale di Bibbiano piazza Damiano Chiesa, 1/1 (palazzina Carducci) – primo piano – Tel. 0522253230.

Per la replica di Cadelbosco di Sopra: Centro Ottico Cadelbosco di Sacchetti Oriano Piazza XXV Aprile, 6/b Cadelbosco di Sopra – Tel 0522915224 e Associazione Le Rane – Tel 3491653296.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 33 query in 0,412 secondi •