» Reggio Emilia - Salute - Sanità

Successo a Reggio Emilia per lo screening gratuito della giornata mondiale del rene

Condividi su Google+

Grande partecipazione per la Giornata Mondiale del Rene che si è svolta nel giorno della festa della donna presso il Centro Commerciale Ipercoop Baragalla. La Nefrologia di Reggio Emilia, diretta dalla dottoressa Mariacristina Gregorini, ha offerto alla cittadinanza un’occasione di prevenzione, mettendo a disposizione nefrologi, infermieri e volontari, che dalle ore 10 alle ore 17 hanno effettuato il controllo gratuito dell’esame dell’urina e della pressione arteriosa. A sottoporsi allo screening sono state 235 persone. Oltre al risultato degli esami, sono stati forniti consigli sugli stili di vita e informazioni divulgative sulla malattia renale cronica. Ai soggetti cui sono state riscontrate anomalie di un certo rilievo è stato proposto un percorso di approfondimento, fornendo direttamente le impegnative per ulteriori esami e indicando le modalità per la successiva eventuale presa in carico.

 

La Giornata si è svolta con il supporto della Sezione Provinciale della Croce Rossa Italiana, la collaborazione di Coop Alleanza 3.0 e il patrocinio dell’Azienda Usl, dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, del Comune e della Provincia di Reggio Emilia. L’iniziativa ha preso spunto dal World Kidney Day che ogni anno, il secondo giovedì di marzo, si propone di promuovere nel mondo la prevenzione delle malattie renali con varie manifestazioni. “L’identificazione precoce di alterazioni dell’esame urina è molto importante – spiega la dottoressa Gregorini – in particolare, la presenza di proteine nelle urine in quantità significativa rappresenta un campanello d’allarme per la salute dei reni. L’esame dell’urina è semplice e poco costoso e nonostante la sua importanza è ancora poco richiesto. L’ipertensione arteriosa, d’altra parte, insieme al diabete è una delle cause principali di malattia renale cronica, per cui anche la misurazione della pressione arteriosa è fondamentale per lo screening delle malattie renali. Due semplici provvedimenti quindi, come l’esame dell’urina e la misurazione della pressione arteriosa, sono molto importanti per la prevenzione delle malattie renali”.

 

Dal questionario proposto ai cittadini che hanno partecipato è emerso che il 68,51% di essi non sa che cosa sia la proteinuria (presenza di proteine nelle urine) e di questi il 30,43% non sa nemmeno cosa siano l’insufficienza renale, la dialisi e il trapianto. La malattia renale cronica, per quanto poco nota tra la popolazione generale rispetto ad altre patologie, ha una grande importanza nella Sanità Pubblica per il suo forte impatto sociale ed economico, sia diretto che indiretto, provocando un netto aumento di mortalità per malattie cardiovascolari (fino a 100 volte superiore in confronto alla popolazione generale). Nella sola provincia di Reggio Emilia sono attualmente dializzate circa 350 persone, oltre 900 persone sono seguite negli ambulatori dedicati alla malattia renale cronica solo al S. Maria Nuova e 166 portatori di trapianto renale sono in follow up presso la Nefrologia. I cittadini hanno apprezzato molto l’iniziativa, manifestando interesse e chiedendone la ripetizione nel corso dell’anno.

 




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 25 query in 3,128 secondi •