» Bologna - Economia - Politica

Via libera al bilancio comunale. Il Sindaco Merola: “Andiamo incontro alle esigenze delle persone e delle famiglie”

Condividi su Google+
 
 
Il Consiglio comunale, rispettando i tempi previsti, ha approvato oggi il bilancio previsionale del Comune di Bologna. Il documento ha registrato 22 voti a favore (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia) e 14 voti contrari (Movimento 5 stelle, Lega Nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica). Con la medesima votazione è stata approvata anche l’immediata eseguibilità del documento. Tutti i documenti saranno disponibili online a questo indirizzo: http://bilancio.comune.bologna.it/ “È una giornata importante per la nostra città – dichiara il Sindaco Virginio Merola – ringrazio l’intero Consiglio Comunale per questo voto che ci consente di approvare ancora una volta il bilancio nei tempi confermando Bologna nel solco delle città virtuose. Il nostro bilancio è costruito per andare incontro alle reali esigenze delle persone e delle famiglie. Per questo i cardini fondamentali sono: equità, tariffe ferme, ulteriori esenzioni dal pagamento dell’addizionale Irpef, investimenti in opere pubbliche e, da quest’anno, anche una riduzione delle tariffe dei nidi e di alcuni servizi integrativi e scolastici. Inoltre ritengo che vada evidenziato il Fondo per l’affitto con cui vogliamo venire incontro alle giovani coppie e ai lavoratori precari”.  

***

Consiglio comunale, approvato il Bilancio 2018. Le votazioni di delibere e ordini del giorno È stato approvato oggi dal Consiglio comunale il Bilancio 2018 del Comune di Bologna. Queste le votazioni delle delibere relative al Bilancio e degli ordini del giorno collegati. Approvazione di modifiche al regolamento Tari in materia di soggettività passiva Tari ed esenzioni Tari 2018 La delibera è stata approvata con la seguente votazione: voti favorevoli 22 (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia), 8 voti contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna), 6 astenuti (Movimento 5 Stelle, Coalizione civica). Con la medesima votazione è stata approvata anche l'immediata esecutività della delibera. Approvazione del Regolamento sulle aliquote e detrazioni Iuc-Imu per il triennio 2018-2020 La delibera è stata approvata con la seguente votazione: 24 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Coalizione civica), 8 voti contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna), 4 astenuti (Movimento 5 stelle) . Con la medesima votazione è stata approvata anche l'immediata esecutività della delibera. Approvazione del Regolamento delle aliquote Ta.s.i. relative al triennio 2018/2020 con correlati costi analitici per l'anno 2018 dei servizi indivisibili individuati nel regolamento Iuc-Ta.s.i. La delibera è stata approvata con la seguente votazione: 22 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia), 14 voti contrari (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica). Con la medesima votazione è stata approvata anche l'immediata esecutività della delibera. Approvazione di modifiche al regolamento Cosap in materia di esposizioni promozionali e impianti pubblicitari La delibera è stata approvata con la seguente votazione: 22 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia), 14 voti contrari (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica). Con la medesima votazione è stata approvata anche l'immediata esecutività della delibera. Aree da destinare a residenza, ad attività produttive e terziario, determinazione della quantità e qualità delle stesse e dei relativi corrispettivi di cessione per l'anno 2018 La delibera è stata approvata con la seguente votazione: 22 voti favorevoli (Sindaco, Partito democratico, Città comune con Amelia), 14 voti contrari (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica). Approvazione del Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari relativo al patrimonio immobiliare comunale per l'anno 2018 La delibera è stata approvata con la seguente votazione: 22 voti favorevoli (Sindaco, Partito democratico, Città comune con Amelia), 14 voti contrari (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica). Definizione per l'esercizio 2018 della misura percentuale dei costi complessivi dei servizi pubblici a domanda individuale del Comune di Bologna finanziata da tariffe o contribuzioni o da entrate specificamente destinate. La delibera è stata approvata con la seguente votazione: 22 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia), 14 voti contrari (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica). Con la medesima votazione è stata approvata anche l'immediata esecutività della delibera. Approvazione del Programma dei lavori pubblici 2018-2020 e dell'elenco annuale dei lavori per il 2018 La delibera è stata approvata con la seguente votazione: 22 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia), 14 voti contrari (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica). Con la medesima votazione è stata approvata anche l'immediata esecutività della delibera. È stato inoltre approvato, con 28 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Coalizione civica) e 8 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna), un ordine del giorno sulla riqualificazione urbana di largo Caduti del Lavoro, collegato alla delibera e presentato dal consigliere Andrea Colombo (Partito Democratico). Documento Unico di Programmazione 2018-2020. Sezione strategica e sezione operativa La delibera è stata approvata con la seguente votazione: 22 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia), 14 voti contrari (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica). Con la medesima votazione è stata approvata anche l'immediata esecutività della delibera. Sono stati inoltre approvati i seguenti ordini del giorno collegati alla delibera. Il primo, presentato dal consigliere Gian Marco De Biase (Insieme Bologna) e approvato all'unanimità, riguarda l'integrazione dei cittadini sordi attraverso corsi rivolti al personale comunale. Sempre all'unanimità è stato approvato un ordine del giorno per favorire la mobilità dei cittadini con disabilità o ridotta mobilità, presentato dal consigliere Michele Campaniello (Partito democratico). È stato approvato, sempre all'unanimità, un ordine del giorno presentato dal consigliere Raffaele Persiano (Partito Democratico) sulla dotazione comunale di un numero congruo di defibrillatori. Approvato all'unanimità anche l'ordine del giorno presentato dal consigliere Marco Lombardo (Partito democratico) sulle risorse da destinare alle persone disabili e non autosufficienti. L'ordine del giorno presentato dal consigliere Francesco Errani (Partito Democratico), per il monitoraggio del Piano comunale di bonifica amianto, è stato approvato all'unanimità. È stato inoltre approvato, con 28 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Coalizione civica) e 8 astenuti (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna), un ordine del giorno ordine sul bilancio partecipativo, presentato dal consigliere Francesco Errani (Partito Democratico). L'ordine del giorno, presentato dalla consigliera Elene Leti (Partito Democratico), sull'assunzione di personale per le aree tecniche del Comune, è stato approvato con 28 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Coalizione civica) e 8 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna). È stato poi approvato, con 32 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica) e 4 astenuti (Lega nord), un ordine del giorno, presentato dal consigliere Francesco Errani (Partito Democratico), sull'inserimento lavorativo di persone in condizione di svantaggio. Approvato, con 31 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Insieme Bologna, Coalizione civica) e 6 astenuti (Lega nord, Forza Italia), un ordine del giorno sull'eliminazione delle barriere architettoniche, presentato dalla consigliera Elene Leti (Partito Democratico). L'ordine del giorno, presentato dal consigliere Francesco Errani (Partito Democratico), sulla responsabilità sociale negli appalti pubblici, è stato approvato con 27 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Coalizione civica) e 8 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna). È stato poi approvato, con 22 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia), 4 voti contrari (Lega nord), 4 astenuti (Forza Italia, Insieme Bologna) e 6 non votanti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica), un ordine del giorno sull'adozione della nuova legge regionale urbanistica, presentato dalla consigliera Isabella Angiuli (Partito Democratico). Sempre la consigliera Angiuli ha presentato un ordine del giorno per inserire nei bandi e negli appalti disposizioni sull'equo compenso e responsabilità professionale, approvato all'unanimità. L'ordine del giorno sulle opportunità educative ed il sostegno alla genitorialità, presentato dalla consigliera Federica Mazzoni (Partito Democratico) è stato approvato con 30 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna), 4 voti contrari (Movimento 5 stelle) e 2 astenuti (Coalizione civica). È stato poi approvato, con 26 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle) e 10 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica), un ordine del giorno sulla tutela del centro storico, presentato dalla consigliera Isabella Angiuli (Partito Democratico). L'ordine del giorno sulla collaborazione con Tper per la segnalazione delle fermate di rilievo culturale, presentato dalla consigliera Federica Mazzoni è stato approvato all'unanimità. Sempre la consigliera Mazzoni ha presentato un ordine del giorno sulla formazione del personale dell'Istituzione Biblioteche approvato con 28 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Coalizione civica) e 10 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna). L'ordine del giorno, presentato dalla consigliera Isabella Angiuli (Partito Democratico), sul rifinanziamento dei bandi Incredibol e Bologna made, è stato approvato con 22 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia), 8 astenuti (Movimento 5 stelle, Insieme Bologna, Coalizione civica) e 6 non votanti (Lega nord, Forza Italia). Approvato, con 28 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Coalizione civica), 2 astenuti (Insieme Bologna) e 6 non votanti (Lega nord, Forza Italia), l'ordine del giorno sulle disuguaglianze di reddito presentato dalla consigliera Federica Mazzoni (Partito Democratico). Successivamente, sono stati approvati tre ordini del giorno presentati dal consigliere Vinicio Zanetti (Partito Democratico): il primo, sull'innovazione tecnologica nella pubblica amministrazione, è stato approvato con 28 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Coalizione civica), 2 astenuti (Insieme Bologna) e 6 non votanti (Lega nord, Forza Italia); il secondo, sulla sicurezza stradale, è stato approvato all'unanimità, così come il terzo sulle politiche giovanili. Approvato all'unanimità anche l'ordine del giorno sul vuoto a rendere presentato dalla consigliera Emily Clancy (Coalizione civica). Il Consiglio ha poi approvato sette ordini del giorno presentati dal consigliere Andrea Colombo (Partito Democratico). Il primo, sul potenziamento delle politiche per l'ambiente, è stato approvato con 28 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Coalizione civica), 6 contrari (Lega nord, Forza Italia) e 2 astenuti (Insieme Bologna). Il secondo, sui progetti di mobilità sostenibile nelle scuole, è stato approvato con 28 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Coalizione civica), 8 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna). L'ordine del giorno ordine sugli spazi urbani a misura di bambino e bambina è stato approvato all'unanimità, così come l'ordine del giorno per assicurare il massimo coinvolgimento del Consiglio nel progetto del tram. Il quinto ordine del giorno, sulla pulizia e manutenzione delle strade e piazze riqualificate, è stato approvato con 22 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia), 4 contrari (Movimento 5 stelle), 4 astenuti (Insieme Bologna, Coalizione civica) e 6 non votanti (Lega nord, Forza Italia). Approvato all'unanimità l'ordine del giorno sugli strumenti tecnologici in dotazione ai vigili urbani, mentre l'ultimo ordine del giorno, sulle rastrelliere è stato approvato con 28 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Coalizione civica) e 8 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna). Sono stati inoltre approvati, tutti con 28 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Coalizione civica) e 8 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna), 4 emendamenti alla delibera, tre presentati dal consigliere Andrea Colombo, rispettivamente sul coinvolgimento delle associazioni nelle politiche di mobilità sostenibile, sull'innovazione tecnologica per la sicurezza delle strade e sull'impatto ambientale del Passante di Bologna, e uno presentato dalla consigliera Federica Mazzoni (Partito democratico) sulla promozione culturale di Bologna. Bilancio di previsione del Comune di Bologna 2018 - 2020 Il documento è stato approvato con 22 voti a favore (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia) e 14 voti contrari (Movimento 5 stelle, Lega Nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica). Con il medesimo risultato è stata votata anche la sua immediata esecutività. Alla delibera sul Bilancio di previsione del Comune 2018 - 2020 si collega l'ordine del giorno proposto dal Sindaco e dalla Giunta per l'individuazione degli ambiti verso i quali indirizzare prioritariamente il sostegno alle Libere Forme Associative nell'anno 2018, che è stato approvato con 22 voti a favore (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia) e 14 voti contrari (Movimento 5 stelle, Lega Nord, Forza Italia, Insieme Bologna, Coalizione civica). Inoltre è stato votato un ordine del giorno collegato, presentato dalla consigliera Raffaella Santi Casali (Partito Democratico) sulla ripartizione delle risorse tra le associazioni, con 33 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Forza Italia, Insieme Bologna, Lega nord), 2 astenuti (Coalizione civica) e 2 non votanti (Francesco Errani e Roberta Li Calzi - Partito Democratico). Al documento di Bilancio erano collegati anche i seguenti ordini del giorno Il primo, approvato all'unanimità, è stato presentato dal consigliere Gian Marco De Biase (Insieme Bologna) per attivare un report trimestrale sui proventi delle multe. Approvati anche due ordini del giorno del consigliere Massimo Bugani (Movimento 5 stelle) rispettivamente su un progetto culturale sulla storia di Bologna - approvato con 33 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Forza Italia, Insieme Bologna, Lega nord) e 2 astenuti (Coalizione civica) - e su una giornata da dedicare a Carla Astolfi, approvato all'unanimità. Sempre all'unanimità sono stati approvati altri cinque ordini del giorno: il primo, presentato dalla consigliera Giulia Di Girolamo (Partito Democratico), per realizzare un Osservatorio permanente su legalità e lotta alla criminalità organizzata; il secondo, presentato dalla consigliera Lucia Borgonzoni (Lega nord) sulla prevenzione delle ludopatie; il terzo presentato dal consigliere Marco Lisei (Forza Italia) sul bando per la rimozione delle auto; il quarto presentato dal consigliere Umberto Bosco (Lega nord) sulla segnaletica delle piste ciclabili; l'ultimo di Francesco Sassone (Forza Italia) sulla promozione della figura dell'amministratore di sostegno. L'ordine del giorno della consigliera Emily Clancy (Coalizione civica) sul contrasto a violenza e bullismo nelle scuole, è stato approvato con 27 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 stelle, Coalizione civica) e 5 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna). Infine, sono stati approvati all'unanimità due ordini del giorno, presentati dalla consigliera Lucia Borgonzoni (Lega nord): uno per chiedere l'installazione di giochi per bambini disabili in tutti i quartieri, il secondo sui controlli delle attività di somministrazione di alcoolici. Le delibere e gli ordini del giorno sono disponibili presso l'ufficio stampa. Tutta la documentazione del Bilancio sarà disponibile da domani nella versione definitiva a questo link: http://bilancio.comune.bologna.it/  



Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 18 query in 0,396 secondi •