» Bologna - Salute

“DAE respondER”, l’App che allerta i soccorritori dell’Emilia Romagna

Si è tenuta oggi, presso l’Oratorio di San Filippo Neri di Bologna, la cerimonia di presentazione dell’App “DAE respondER”, realizzata dal Sistema 118 e finanziata dalla Regione Emilia- Romagna con il contributo anche della Fondazione del Monte.

L’applicazione mira a realizzare un intervento tempestivo, che può rivelarsi decisivo per la sopravvivenza del paziente colto da arresto cardiaco, consentendo alla Centrale Operativa 118, che riceve la richiesta di soccorso, di geolocalizzare sia l’operatore abilitato BLSD che il defibrillatore semiautomatico più vicini al paziente.

L’App “DAE respondER” si inserisce tra i progetti volti a ridurre i decessi per arresto cardiovascolare, progetti ai quali partecipa anche la Polizia di Stato di Bologna.

In particolare, in data 21 ottobre u.s. è stato stipulato tra l’unità Operativa di Rianimazione, Centrale Operativa 118, AUSL di Bologna e la Questura di Bologna (promosso dal Compartimento Polizia Ferroviaria Emilia Romagna e dall’Ufficio Sanitario) il Protocollo d’Intesa che si propone di sviluppare un sistema formativo, di alta qualità, alla rianimazione cardiopolmonare e defibrillazione per il personale della Polizia di Stato che opera nella provincia di Bologna.

Sono state predisposte pertanto dall’U.O.C. 118 iniziative volte sia al riaddestramento dei soccorritori già formati, sia alla formazione di nuovi providers BLSD e di nuovi istruttori, tutti appartenenti alla Polizia di Stato di Bologna, affinché anche gli uomini e le donne della Polizia di Stato possano contribuire all’aumento delle risorse umane disponibili per interventi, in caso di arresto cardiaco, sul territorio bolognese.

Nel corso della cerimonia di presentazione, sono stati proiettati due video illustrativi, uno riguardante le caratteristiche dell’App e l’altro i momenti salienti del percorso formativo.

All’evento erano presenti oltre al Direttore del Dipartimento Emergenza dell’AUSL di Bologna, al Responsabile Centrale Operativa 118 e al Responsabile Progetto Pronto Blu, anche il Primo Dirigente Medico della Questura di Bologna dott. Silvestro Romano e il Vice Questore Aggiunto della Polizia Ferroviaria di Bologna dott. Giuseppe Accroglianò.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 16 query in 0,414 secondi •