» Reggio Emilia - Salute

La Giornata mondiale contro l’Aids a Reggio Emilia e provincia

Aids, a Reggio Emilia stando ai dati 2016 ogni anno si verificano 6 nuovi casi ogni 100mila persone. I dati dell’Istituto Superiore di Sanità parlano di una situazione stabile in Emilia Romagna o in lieve diminuzione. I professionisti sanitari invitano tuttavia a non abbassare il livello di attenzione sul tema.

Il 1°dicembre di ogni anno si celebra la Giornata mondiale per la lotta all’Aids. I dati elaborati dalla Regione Emilia Romagna confermano il trend al ribasso, a partire dal 2012, del numero di nuovi riscontri di diagnosi di HIV in tutta la regione (da 441 a 330 nel 2016), inclusa la provincia di Reggio Emilia (da 58 a 30 nel 2016). Nel 18% di questi casi il contagio sarebbe avvenuto nei sei mesi precedenti, mentre per i rimanenti si tratterebbe di una infezione cronica, presente da tempo in persone inconsapevoli di essere infette. “Cresce purtroppo la disinformazione- spiega il dottor Enrico Barchi infettivologo dell’ospedale Santa Maria Nuova – e si nota come manchi la consapevolezza degli atteggiamenti a rischio e delle possibili conseguenze negative. E’ importante investire nell’educazione ai comportamenti sicuri e nell’effettuazione dei test e delle cure necessarie. Occorre una Rete di servizi in Ospedale e sul territorio che raggiunga il maggior numero di persone, in particolare i giovani e i gruppi più vulnerabili. Anche la connessione con le Associazioni di volontariato del territorio é fondamentale in questo senso”.

“Le attività di comunicazione e di promozione alla salute sessuale: promozione dell’ utilizzo del condom in situazioni a rischio, incremento dell’effettuazione del test nei SERT, nelle carceri e negli ambulatori ad accesso libero, abbinate all’estensione della terapia antiretrovirale a tutti i soggetti con infezione da HIV indipendentemente dal grado di immunodepressione (con abbattimento della infettività del 93%) sembra dare i suoi frutti -sottolinea il direttore delle Malattie infettive dell’Arcispedale Giacomo Magnani -. Nonostante questi risultati incoraggianti, persistono lo stigma e la paura nei confronti di questa malattia. Stigma e paura che portano a rimuovere il problema, a non eseguire o rimandare l’esecuzione del test, ritenendo che sia un problema che non riguarda noi. Se questo comportamento non ci riguarda direttamente, può aver però riguardato la persona con la quale conviviamo o abbiamo rapporti sessuali. Il fatto che il numero delle altre infezioni sessualmente trasmissibili (ad esempio la sifilide) non sia in calo conferma che questa è spesso la normalità. Il dubbio di avere contratto l’infezione rende fondamentale l’effettuazione del test, anonimo a gratuito, da parte della persona che ha avuto rapporti non protetti. Conoscere la propria situazione è importante, sia per proteggersi in caso di esito negativo, che per cercare aiuto dalle cure, prima che compaia la malattia, in caso di esito positivo”.

Per parlare di prevenzione e fare informazione su HIV e malattie sessualmente trasmissibili mercoledì 29 novembre dalle ore 9 alle ore 13 si terrà a Scandiano all’istituto superiore Gobetti un incontro-dibattito che coinvolgerà 324 studenti. Saranno coinvolte 18 classi e si darà ampio spazio alle domande dei ragazzi. Saranno presenti il dottor Barchi e Fabrizia Pellati coordinatrice ostetrica del Consultorio Salute Donna di Scandiano. Sempre mercoledì 29 si parlerà del tema nelle trasmissioni “Buongiorno Reggio” e “Il Medico e il Cittadino” in onda su TeleReggio.

Venerdì 1 e sabato 2 dicembre Azienda Usl e Comune di Reggio Emilia offrono ai cittadini il test gratuito per HIV, sifilide, epatite C a Reggio Emilia e in altri punti prelievo della città e della provincia.

LE INIZIATIVE:

TEST RAPIDO AL DITO PER HIV CON RISPOSTA IN 20 MINUTI:

1 DICEMBRE

REGGIO EMILIA

Casa Comune Viale 4 Novembre N 8   dalle 10  alle 18

SERT Via Amendola 2                           dalle 9,30  alle 11,30

SERT Bassa Soglia Via Bocconi            dalle 9,30  alle 11,30

 

2 DICEMBRE

REGGIO EMILIA

Punto Arcobaleno Via Farini 2/1           dalle 10  alle 18

SERT Via Amendola 2                           dalle 9,30  alle 11,30

SERT Bassa Soglia Via Bocconi            dalle 9,30  alle 11,30

GUASTALLA

Camper CRI in Via Gonzaga                dalle 16  alle 19

 

 

TEST COMPLETO PER HIV, HCV, SIFILIDE MEDIANTE PRELIEVO CON RISPOSTA DOPO 7 GIORNI:

2 DICEMBRE

REGGIO EMILIA

-Ambulatorio Malattie Infettive Ospedale Santa Maria Nuova dalle 9 alle 13

-Consultorio Famiglia Straniera Via Monte San Michele dalle 8 alle 12

Non è necessaria la prenotazione o il digiuno, presentarsi direttamente. Per ulteriori informazioni: www.helpaids.it – numero verde regionale 800 856080

 

INIZIATIVA: “LO SPORT CONTRO L’ AIDS”

Alcune squadre sportive indosseranno durante il riscaldamento la T-shirt “Gioco a…..e non gioco con la vita. 1 dicembre giornata mondiale contro l’ AIDS”.

Le squadre coinvolte: Grissin Bon pallacanestro in occasione dell’ incontro dell’ 11 11 con Pistoia The Flexx; Conad Pallavolo maschile in occasione dell’ incontro del 02 12 con Videx Grottazzolina; Gramsci Pool Volley femminile in occasione dell’ incontro del 02 12 con Libertas Volley Forlì; Conad Reggio Rugby in occasione dell’ incontro del 02 12 con Mogliano Rugby; Reggiana calcio maschile in occasione dell’ incontro del 03 12 con Albinoleffe.

 

 




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 16 query in 0,409 secondi •