» Economia - Modena - Politica

Provincia di Modena, anticipo di risorse del 2018 ai dirigenti “atto indispensabile per garantire i servizi”

Per continuare ad assicurare i servizi essenziali come la spalata neve, il trasporto scolastico, le forniture elettriche, la gestione delle palestre e la vigilanza delle scuole superiori, la Provincia anche quest’anno ha autorizzato i dirigenti «ad assumere impegni di spesa corrente di competenza dell’esercizio 2018».

Il provvedimento, adottato anche per i bilanci 2016 e 2017 e reso possibile dal dal Testo unico degli enti locali,  è stato approvato dal Consiglio provinciale mercoledì 15 novembre (astenuti i consiglieri Marco Caiumi e Antonio Platis, contrario Roberto Benatti).

Come ha evidenziato Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena, «l’impossibilità di approvare un bilancio pluriennale, non solo non ci consente una corretta programmazione degli investimenti, ma compromette  la gestione ordinaria dei servizi indispensabili che per legge dobbiamo continuare ad assicurare. Con questo atto, quindi, mettiamo i nostri dirigenti nelle condizioni di impegnare risorse del bilancio 2018 per continuare a fornire un lungo elenco di servizi, non prorogabili senza danneggiare sia i cittadini che il patrimonio dell’ente».

Nel corso del dibattito Maria Costi, vicepresidente della Provincia con delega al Bilancio – ha ricordato che le Province hanno chiesto un intervento urgente del Parlamento nell’ambito della legge di Stabilità, attualmente in discussione, per superare questi problemi.

«I prelievi dello Stato – evidenziato Costi – per la Provincia di Modena ammontano quest’anno a 37 milioni di euro. A questo problema si aggiungono il tema della mancanza dei bilanci pluriennali e il divieto di assumere personale che sta mettendo in difficoltà diversi servizi. Su questi temi non sono più possibili rinvii. La Provincia di Modena, grazie alle gestioni oculate del passato e agli sforzi di questi ultimi anni, è in condizioni finanziarie migliori rispetto ad altre realtà, ma ora occorre metterci nelle condizioni di garantire i servizi assegnati per legge».

Nell’elenco delle spese autorizzate figurano, tra gli altri, quelle relative al funzionamento quotidiano dell’ente, dai telefoni alla manutenzione dei mezzi di trasporto, degli impianti fotovoltaici e della sottorete in fibra ottica, le pulizie straordinarie delle scuole, anche le manutenzioni la Provincia gestisce la manutenzione di una rete di oltre mille chilometri di strade provinciali, alla quale si aggiungono 58 edifici degli istituti scolastici superiori e 24 palestre.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 16 query in 0,123 secondi •