» Bologna - Scuola

Scuole Piaget e Deledda, impianto termico sostituito e nuovi infissi entro i primi di gennaio

L’impianto di riscaldamento della scuola primaria Piaget di via Arno (Quartiere Savena) e dell’adiacente materna Deledda è stato completamente sostituito e rinnovato nel corso dei mesi estivi e si appresta ad affrontare i mesi più freddi nelle condizioni ottimali. Il Comune nel corso dell’estate ha infatti eseguito importanti lavori di rifacimento dell’impianto di riscaldamento con la sostituzione di tutti i corpi scaldanti e di tutte le tubazioni che l’inverno scorso avevano creato disagi.

Questo intervento, unito a quello che nell’estate 2016 aveva visto la sostituzione dei generatori di calore della centrale termica, consegna al plesso scolastico un impianto termico completamente adeguato. C’è di più: per migliorare ulteriormente il confort termico per gli alunni e il personale della scuola e per ridurre i consumi energetici della struttura, inizieranno entro il mese di settembre i lavori di sostituzione degli infissi nell’edificio che ospita la primaria Piaget (alla materna Deledda gli infissi sono già stati adeguati di recente). Il programma dei lavori, condiviso anche con la scuola, prevede gli interventi di sostituzione degli infissi all’interno delle aule senza interrompere l’attività didattica, come già avvenuto in altri plessi della città. Faranno eccezione gli infissi all’interno della mensa che verranno sostituiti durante le vacanze natalizie, a scuola chiusa. La conclusione dei lavori è prevista entro i primi giorni del mese di gennaio.

Nel corso dell’estate è stata poi condotta un’analisi approfondita sulla pensilina esterna che protegge l’atrio di ingresso della primaria Piaget: dal 20 aprile scorso l’ingresso principale della scuola è infatti transennato e messo in sicurezza a causa di una lieve deformazione del solaio di copertura. Dopo aver analizzato approfonditamente la situazione, il Comune ha stilato un primo studio di fattibilità che prevede la demolizione e il rifacimento completo del solaio di copertura dell’atrio, una soluzione che ora deve affrontare l’iter previsto dalla normativa vigente in materia sismica. Entro il 10 novembre prossimo sarà sviluppato il progetto esecutivo e verrà inoltrata la richiesta di autorizzazione all’ufficio competente in materia sismica. Solo dopo questi passaggi si potrà demolire la pensilina esistente e l’obiettivo è di svolgere questo intervento durante la chiusura della scuola per le vacanze natalizie. La ricostruzione della struttura avverrà poi sulla base di un calendario che sarà condiviso con la dirigenza scolastica e il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione della scuola. Nel frattempo si utilizzerà la soluzione provvisoria con ingresso dal cortile della scuola: questo consente comunque il regolare deflusso e di conseguenza è stato aggiornato il piano di evacuazione curato dal Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione della scuola.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 17 query in 0,662 secondi •