» Modena

L’Osservatorio Geofisico Unimore circa il meteo previsto nel week-end

Un weekend che vedrà temperature in discesa quello previsto dai meteorologi dell’Osservatorio Geofisico del DIEF- Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari di Unimore che hanno dato uno sguardo alla climatologia anche in vista delle iniziative della Notte Bianca a Modena.

Nel fine settimana, una saccatura dal Mare del Nord si approfondirà fino alle Alpi centro-occidentali, portando al transito di un fronte freddo nella giornata di venerdì 19 maggio, con permanenza di instabilità in parte nella giornata di sabato 20 maggio, ma i cui effetti dovrebbero esaurirsi per la serata.

Nel concreto gli effetti, nel modenese e anche nel reggiano, saranno, per venerdì, un rinforzo del vento da sudovest fra la tarda mattina e il pomeriggio, con nuvolosità variabile per la prima parte della giornata e quindi verso sera nuvoloni temporaleschi potranno portare acquazzoni in qualche caso anche forti.

Per sabato 20 maggio avremo una tipica condizione di tempo variabile, ovvero continua alternanza di spazi di sereno e nuvole cumuliformi, soprattutto nel pomeriggio. Saranno possibili improvvisi brevi acquazzoni nel tardo pomeriggio e prima parte della sera, ma tali fenomeni dovrebbero essere di breve durata per poi lasciare spazio ad ampi rasserenamenti per la serata.

“Non sarà una giornata calda – ha spiegato Luca Lombroso, esperto meteorologo dell’Osservatorio Geofisico di Unimore – la temperatura minima si prevede sui 14-15°C e la massima sui 22-23°C, ed in serata il termometro inizierà sui 20°C ad ora di cena per poi avere circa 17-18°C verso la mezzanotte. La giornata di sabato 20 maggio si presenterà complessivamente con temperature tipiche del periodo, basterà dunque avere a portata di mano una felpa o una giacca da mezza stagione per passare una bella serata”.

Cenni storici

La serie storica di dati raccolti in questi decenni dall’Osservatorio Geofisico di Unimore ci riporta ad un 20 maggio 1876 in cui il termometro scese a soli +5.6°C di temperatura minima,  mentre la temperatura massima registrata fu di +31.3°C il 20 maggio 1945. Il 20 maggio risulta bagnato da piogge misurabili piuttosto di frequente, circa 4 volte ogni 10 anni, con una pioggia massima di 42.5 mm registrata nel 2008, nella cui giornata del 20 maggio Modena fu addirittura “imbiancata” da una grandinata.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 16 query in 1,001 secondi •