» Modena - Viabilità

Illuminazione pubblica con lampade a led, anche a Castelfranco

Ad un anno dall’affidamento del servizio di pubblica illuminazione alla società Citelum, sono in pieno svolgimento i lavori di riqualificazione energetica, di manutenzione straordinaria e di adeguamento degli impianti sull’intero territorio comunale. Gli interventi prevedono la sostituzione di tutti i punti luce con il nuovo sistema di lampade a LED, che garantiscono più illuminazione con un notevole risparmio energetico e di emissioni inquinanti. Fino ad oggi sono stati sostituiti circa il 25% degli apparecchi con oltre 1.000 corpi illuminanti, in particolare quelli con maggiori problemi impiantistici, concentrati soprattutto a Castelfranco capoluogo, Gaggio e Cavazzona. L’obiettivo è arrivare alla totale sostituzione entro la fine dell’estate, meteo permettendo, come previsto nei progetti esecutivi.

Sono stati, inoltre, progettati diversi estendimenti di impianti di nuova realizzazione e tra questi nella zona pedonale antistante la scuola primaria Tassoni che collega via Manara a via dei Mille e nella zona pedonale che collega via Magenta al parcheggio antistante l’istituto comprensivo Guinizelli, già realizzati nel corso del 2016.

La società Citelum provvede alla manutenzione dei punti luce esistenti, oltre alla sostituzione di tutte le attuali lampade con elementi a LED, all’implementazione di lampioni laddove carenti, agli interventi finalizzati a risolvere varie criticità degli attuali impianti. Nel primo anno di gestione sono arrivate al call center 497 segnalazioni, delle quali 427 sono state espletate nell’arco di 24 ore; 47 chiuse nell’arco di 72 ore; 17 entro una settimana; 7 hanno superato l’arco di una settimana a causa dell’approvvigionamento del materiale (4 di queste segnalazioni hanno riguardato il semaforo pedonale di Corso Martiri con la sostituzione integrale della centralina, le altre hanno riguardato il vetro del semaforo alto di via Muzza Corona che è stato sostituito a LED).

“Grazie a questi interventi di riqualificazione, non solo si sta migliorando l’arredo urbano della città rendendo le strade più sicure, ma grazie alle nuove lampade a LED si sta ottenendo anche un duplice e concreto risparmio energetico e di spesa nonché l’adeguamento alla normativa nazionale e regionale sull’inquinamento luminoso che vieta la dispersione di luce pubblica verso l’alto e prevede un’illuminazione omogenea, concentrata su carreggiata e marciapiedi, funzionale alla circolazione dei veicoli e dei pedoni. Senza dimenticare che si potrà ottenere, a pieno regime una volta terminati i lavori, un risparmio energetico di circa il 65% rispetto ai vecchi impianti con una riduzione di quasi 700 tonnellate di emissioni di CO2 annue”, affermano il Sindaco Stefano Reggianini e l’Assessore ai Lavori Pubblici Denis Bertoncelli.

Tra i vantaggi di questo affidamento rientrano anche gli interventi per la sostituzione di tutte le lanterne semaforiche con altre a LED per garantire soprattutto una maggiore continuità del servizio visti gli spegnimenti a volte delle lampade tradizionali. Rispetto ai vecchi impianti esistenti, con i nuovi regolatori semaforici la fulminazione delle lampade del rosso e del verde su una stessa direttrice provoca l’immediato passaggio in modalità giallo lampeggiante.

Tutte le segnalazioni di guasti e disservizi debbono essere effettuate tramite il numero verde 800.978.447 attivo 24 ore su 24.

 




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 14 query in 0,553 secondi •