» Economia - Modena

Modena: Ato, agevolazioni tariffarie

Condividi su Google+

L’Agenzia d’Ambito per i servizi pubblici di Modena, ha stabilito che le famiglie con più di 3 componenti e quelle con situazioni economiche di disagio, possano richiedere una riduzione delle tariffe del Servizio Idrico Integrato (acquedotto, fognatura e depurazione), attraverso una semplice autocertificazione le prime e con l’applicazione dell’ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente), le seconde.

“La nuova tariffa idrica – afferma il Presidente ATO Ferruccio Giovanelli – serve a coprire i costi di gestione e gli investimenti su tutte le reti, ma non può e non deve incidere sul bilancio famigliare di chi già si trova a fare i conti con una difficile situazione economica. Per questo motivo abbiamo stabilito una riduzione della tariffa che garantisca a tutte le famiglie 56 m3 di acqua a tariffa agevolata e base per ogni componente e tenga conto dei parametri ISEE: il modo più veloce e sicuro per poter garantire tariffe eque a chi ne ha veramente bisogno”.

La richiesta di agevolazione relativa alle bollette 2006 va presentata dall’utente del servizio idrico, che attesti un valore dell’Isee inferiore a € 7.000; l’agevolazione può essere richiesta per le bollette relative all’abitazione occupata nucleo familiare, a condizione che l’utenza sia intestata ad uno dei componenti il nucleo familiare medesimo (ovvero al condominio per le utenze che non dispongono di contatori individuali).

L’utente del Sistema Idrico Integrato che intende richiedere l’agevolazione deve farsi rilasciare l’attestazione Isee dagli enti abilitati (Caf, Inps, ecc.) calcolata sui redditi dell’anno precedente quello per il quale si richiede l’agevolazione (per l’agevolazione 2006, l’Isee deve essere calcolata sui redditi 2005). L’utente deve compilare l’apposito modulo di richiesta predisposto dall’Agenzia e disponibile presso i Gestori (Aimag, Hera, Sat, Sorgea) e presso ATO, Comuni, CAF, (anche per via informatica); al modulo va allegata l’attestazione Isee; il modulo di richiesta va presentato in forma cartacea al gestore competente (gestore che ha emesso le fatture per le quali si chiede l’agevolazione).

La richiesta può essere inoltrata per posta, fax o per consegna diretta; l’inoltro al Gestore sarà possibile anche tramite gli uffici comunali designati dalle amministrazioni.
Per ottenere l’agevolazione relativa alle bollette 2006, la richiesta deve pervenire al gestore competente entro il 31.07.2006 ed entro il 19.12.2006; il gestore provvederà a fornire adeguata informazione ai propri utenti; ulteriori informazioni saranno fornite da ATO, Comuni, Caf. La richiesta ha validità annuale e va presentata ogni anno.

I vantaggi, in termini di sconti sulla bolletta, sono proporzionati all’indicatore Isee: 125 euro, qualora l’indicatore ISEE sia inferiore o uguale a 0; 100 euro, qualora l’indicatore ISEE sia compreso tra 0,01 e 2.500; 50 euro, qualora l’indicatore ISEE sia compreso tra 2.500,01 e 5.000; 25 euro, qualora l’indicatore ISEE sia compreso tra 5.000,01 e 7.000.

Il gestore del servizio provvederà a riconoscere l’agevolazione 2006 nella prima bolletta utile del 2007; per le utenze condominiali il gestore emetterà apposito assegno circolare intestato al richiedente o modalità equivalente. Per le utenze condominiali senza contatore autonomo per ogni appartamento l’agevolazione per le famiglie numerose non è applicabile.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2006
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 25 query in 0,833 secondi •