Home Bologna Donna stuprata a Bologna, caccia al violentatore

Donna stuprata a Bologna, caccia al violentatore








Continuano senza sosta le indagini dei carabinieri per rintracciare l’aggressore della trentenne di origine friulana stuprata mercoledì sera a Corticella, alla periferia nord di Bologna, dopo essere scesa ad una fermata dell’autobus, seguita dal suo aggressore.

I militari stanno cercando in particolare un maghrebino di vent’anni con precedenti per rissa e reati contro il patrimonio, che ha vissuto nella zona e che si è reso irreperibile dopo la violenza, ma che potrebbe non essersi allontanato.

Il giovane sul quale si sono concentrate le attenzioni degli inquirenti, che ha numerosi ‘alias’ con i quali è conosciuto dalle forze dell’ordine, era rimasto coinvolto la notte del 5 agosto 2004 in una sanguinosa rissa tra due bande di extracomunitari clandestini sulla spiaggia tra Valverde e Villamarina di Cesenatico, sulla riviera romagnola, durante la quale due maghrebini diciassettenni erano stati uccisi a coltellate. Il ventenne era stato fermato nell’ambito di quell’indagine, ma era stato successivamente messo in libertà dal Tribunale del riesame.